banner donazione

Bagnoli: punto e a capo

Comitato civico della X municipalità di Napoli


Le 10 Municipalità di Napoli su una veduta della città
Un po' di noi
► Chi siamo
► Contattaci
► Dove siamo
► Statuto
Focus
► Forum
► I nostri video
► Social network
► Fotogallery
Notizie dal comitato
► Bagnoli, lido comunale chiuso e occupato - Antonio Di Dio si impegna per riaprirlo
► “La mia Bagnoli”: La lingua Napoletana
► Antonio Di Dio, il più votato a Bagnoli: “Bisogna fare un ultimo sforzo al ballottaggio per Luigi De Magistris”
► Elezioni del 05/06/2016 alla X Municipalità di Napoli
► Visualizza le altre notizie...
I nostri meeting
► 02/06/2016: De Magistris omaggia l'elettorato di Antonio Di Dio: Del Giudice sarà riconfermato vicesindaco
► 10/05/2016: Coroglio non si tocca - Incontro col sindaco di Napoli, Luigi De Magistris
► 29/04/2016: Coroglio non si tocca - Raffaele Del Giudice, Antonio Di Dio e Paola Minieri dicono no agli espropri
► Visualizza gli altri meeting...
Cronaca di Bagnoli
► Movida a Bagnoli, denunciati parcheggiatori abusivi su via Coroglio
► In casa con hashish e cocaina, 36enne di Bagnoli finisce in manette
► Arrestato spacciatore di cocaina in Via Acate a Bagnoli
► Agguato a Bagnoli, ferito affiliato alla Nuova Camorra Flegrea
► Visualizza le altre notizie di cronaca...
Rubrica
► Mutui e prestiti: se il tasso è usurario hai diritto al rimborso
► Come donare per la SLA
► Calendario Mondiali di calcio 2014
► The Voice 2014 è suor Cristina
► Visualizza le altre notizie...
Altro
► La mia Bagnoli
► Poesie napoletane
► Giornale NapoliNet
► Premio Bagnoli
Categorie
► Associazioni
► Link utili
Logo del comitato
grazie comitato bagnoli

«La mia Bagnoli»

TRE FAVOLE PER NATALE

Fra poco sarà Natale e allora m'è venuta l'idea di raccontarvi tre favole napoletane. Ovviamente molti le conosceranno, ma la mia speranza è che vengano lette da qualche giovane che invece le ignora. La prima è una favola immaginaria ovviamente, mentre le altre due sono favole vere, anzi l'ultima, come si dice oggi, è in progress. Siete pronti? Via!


Cenerentola

Sono sicuro che tutti, ma proprio tutti, i cittadini di questo nostro pianeta conoscono la fiaba della povera sorella vessata dalla madre tiranna e dalle sorelle maligne. Pochissimi però sanno che Cenerentola non è stata inventata da Perrault e nemmeno da Walt Disney, bensì dal napoletano Giambattista Basile all'incirca nel 1600. Nella favola originaria, intitolata La gatta Cenerentola... ma aspettate, ve la racconto io:
Zezolla (questo è il nome originario di Cenerentola) è la figlia di un principe vedovo il quale si risposa con una donna maligna e arraggiosa che subito prende in odio la figliastra. Zezolla è stata allevata da una donna di nome Carmusina che prima la istiga a uccidere la matrigna e poi a convincere il padre a sposarla. E così, proprio come le suggerisce Carmusina, Zezolla approfitta che la matrigna abbassi la testa in una cassapanca e zac! gliela chiude in testa, rompendole il collo. Come promesso, Zezolla convince poi suo padre a sposare Carmusina e, quando la fiaba sembra che stia per terminare, ecco che cominciano i guai per la nostra Zezolla: la nuova matrigna si rivela anche peggiore della precedente e pian piano rivela di avere sei figlie le quali, guarda caso, sono della stessa razza della madre. Purtroppo il principe prende a ben volere queste ragazze e Zezolla gli scade dal cuore, al punto che poco alla volta diventa una serva e dalla sua bella stanza passa in un posticino accanto al focolare e alla cenere, ecco perché si chiamerà in seguito la Gatta Cenerentola. Zezolla chiede allora aiuto a una Fata che dimora in Sardegna e che regala alla ragazza un dattero magico con il quale si possono compiere delle magie. Zezolla fa apparire un vestito meraviglioso e si presenta più d'una volta al ballo del Re il quale, come si può immaginare, si innamora subito della ragazza che però inevitabilmente scappa per paura. Alla fine, mentre corre via, perde la famosa scarpetta ('a chianella) e il finale è lo stesso: il Re misura tutti i piedi delle ragazze finché trova quello della sua amata... e vissero felici e contenti.
Caspita, amici, l'avreste mai detto? Cenerentola assassina! Ho scritto questo riassunto dal racconto contenuto nel libro Lo cunto de li cunti, che è una raffinata raccolta di favole che fecero il giro di tutta l'Europa e divenne alla fine un patrimonio della cultura mondiale. Benedetto Croce definì quest'opera (conosciuta anche come Il Pentamerone) "il più antico, il più ricco e il più artistico fra tutti i libri di fiabe popolari". Dal Pentamerone presero spunto altri autori per altre fiabe, fra cui La bella addormentata nel bosco.
Cenerentola napoletana, quindi, scritta da un napoletano.


Suor Maria Landi

Tutti avrete visto sicuramente quella bellissima chiesa che si trova a Capodimonte, fra il Tondo e l'ingresso della Tangenziale. E' una chiesa bianca, imponente, che per alcuni aspetti ricorda quella di San Pietro. Si chiama l'Incoronata del Buon Consiglio. I lavori della chiesa iniziarono nel 1920 e fu eretta grazie a una cospicua donazione fatta a suor Maria Landi, da parte di una benefattrice, d'una villa e del parco nell'emiciclo di Capodimonte che sovrasta le catacombe di San Gennaro e San Gaudioso. La facciata fu inaugurata nel 1953, la consacrazione definitiva nel 1960 e fu proclamata infine Basilica minore nel 1980. Madre Maria Landi nacque a Napoli, precisamente al Largo Santa Maria La Nova, nel 1861, ultima di tre figli di una famiglia di modeste condizioni. Trascorse tutta la sua vita ad aiutare i poveri e gli infermi. Era riservata e di poche parole, al punto che solo la sorella che viveva con lei, sapeva che - così si narra - la Madre veniva legata al letto dal diavolo. Una volta si recò il cardinale Ascalesi in persona per tagliare le corde. Suor Maria Landi aveva le stigmate, ma anche di questo fatto nessuno era al corrente. Nel 1931 moriva una delle più illuminate creature dello scorso secolo, una martire della fede e una donna di grande rettitudine morale che si prodigò tutta la vita per il suo Credo e per l'amore che nutriva per la Madonna.
Se vi capita di passare per Capodimonte fermatevi ed entrate nella Chiesa dell'Incoronata: verrete sopraffatti dall'emozione e ammirerete una delle più belle costruzioni che ci siano a Napoli e in Italia.
Ho voluto raccontarvi di questa suora perché poco nota, ma suor Maria Landi è un'altra figura della nostra storia partenopea che ci arricchisce e ci inorgoglisce.


Bagnoli 2012

L'ultima favola è molto più piccola se paragonata alle precedenti, ma è una favola tutta nostra e della nostra piccola Bagnoli. Io vivo lontano, ma ho osservato, in questi ultimi anni, un progressivo miglioramento della nostra cittadina. Grazie alla sua collocazione tipo enclave, Bagnoli gode di un'aria salubre sia perché il traffico è molto ridotto non essendo un luogo di passaggio, sia perché - c'è bisogno di dirlo? - abbiamo il mare. Il traffico limitato, fra l'altro, non ci fa sentire strombazzamenti e rumori vari e inoltre la presenza dello smog è quasi nulla grazie ancora al mare. Il miglioramento che ho notato, dicevo, è dovuto anche alla straordinaria notizia che Bagnoli è fra le prime città del mondo, assieme a Tokyo, per la raccolta differenziata dei rifiuti! L'ultimo sondaggio, tratto dal "Corriere del Mezzogiorno", parlava addirittura del 91% di perfezione! Pochi, però, sanno di un'altra geniale e concreta iniziativa che si verifica a Bagnoli: la raccolta degli oli esausti. Questo progetto, voluto da Antonio Di Dio e da altri volenterosi, è già operativo da mesi. Pur se non tutti i Bagnolesi ne sono al corrente, la raccolta ha già segnato cifre da capogiro, al punto che sono intervenute a Bagnoli diverse autorità per complimentarsi e per spiegare ulteriormente che riciclando e riutilizzando correttamente gli oli vegetali esausti si possono ottenere vantaggi economici, energetici ed ambientali. Leggo da un'informazione su internet: "Con 10 kg di olio vegetale usato, per esempio, si ricavano 8 kg di base lubrificante rigenerata: un risparmio energetico non trascurabile se si pensa che l'alternativa al prodotto rigenerato sarebbe costituita da olio minerale sintetico derivante da prodotti petroliferi. I benefici maggiori si ottengono comunque in termini ambientali. Il comune olio alimentare usato e non correttamente smaltito è fonte di inquinamento: disperso nel terreno ostacola l'assunzione delle sostanze nutritive delle piante tramite le radici, impedisce l'ossigenazione delle acque, e se riversato nelle reti fognarie pregiudica il corretto funzionamento dei depuratori rappresentando una vera e propria minaccia per l'ambiente e il mare".
Recentemente sto frequentando un sito gemellato con questo: "Bagnoli 80124". In esso si sono ritrovati tanti Bagnolesi che vivono fuori e vi assicuro che la nostalgia traspare in ogni frase che i nostri concittadini scrivono. Abbiamo tutti fatto la promessa di incontrarci in estate e già so che scorreranno fiumi di lacrime...
La Città della Scienza, il meraviglioso Pontile, la raccolta dei rifiuti e degli oli, le nostre casarelle dipinte da tanti bei colori, il Viale ben curato, insomma una di quelle città che si vedono nei film americani degli anni Cinquanta e dove per fortuna, ogni volta che vengo a bearmi nella mia Bagnoli, trovo immancabilmente i vicchiarielli che chiacchierano fra loro, magnifici custodi di un contatto verbale e umano, ma vedo anche i giovani e quelli della mia età che si fermano per scambiarsi idee e fattarielli. Qui, dove non c'è bisogno di accendere il computer per comunicare e dove, grazie a Dio, c'è sempre un amico che ti stringe in un abbraccio. Buon Natale a tutti!

Samlet

Articolo precedente

Commenti:


di: Enza Sutliff Vitagliano Stendardo

22/12/2011 22:44

Bellissime le tre favole, e come al solito sentire di Bagnoli 80124 mi ha fatto di nuovo commuovere!
Bravo Giovanni, Spero vero un giorno ci possiamo incontrare !
Viva Bagnoli! e Buone feste a tutti i Bagnolesi vicini e lontani !!!!!!!!!))))))))))))))


di: Giovanni Di Dio

23/12/2011 09:00

Bravo Samlet, che è l'autore dell'articolo ! :-)


di: Senese Rosaria

24/12/2011 12:56

La favola più bella e sicuramente educativa è stata quella di suor Maria Landi; io non sapevo per niente di questa Chiesa, ho lasciato Bagnoli nel '61 e vivo in Virginia Beach Va.
Quando tornerò a Bagnoli farò una visita a questa Chiesa.
Sento tanta nostalgia di Bagnoli, sta nel mio cuore.
Grazie tante per le vostre E-mail inviate tramite il vostro gruppo su facebook.
Di cuore buon Natale e felice anno nuovo.
A presto Rosaria Senese !!


 

 


Indice


25/06/2018 - Bagnoli, lido comunale chiuso e occupato - Antonio Di Dio si impegna per riaprirlo
25/06/2018 - VIDEO - Bagnoli, lido comunale chiuso e occupato - Antonio Di Dio si impegna per riaprirlo
12/02/2018 - “La mia Bagnoli”: La lingua Napoletana
07/06/2016 - Antonio Di Dio, il più votato a Bagnoli: “Bisogna fare un ultimo sforzo al ballottaggio per Luigi De Magistris”
02/06/2016 - VIDEO - De Magistris omaggia l'elettorato di Antonio Di Dio: "Del Giudice sarà riconfermato vicesindaco"
02/06/2016 - MEETING - De Magistris omaggia l'elettorato di Antonio Di Dio: Del Giudice sarà riconfermato vicesindaco
28/05/2016 - Elezioni del 05/06/2016 alla X Municipalità di Napoli
10/05/2016 - MEETING - Coroglio non si tocca - Incontro col sindaco di Napoli, Luigi De Magistris
10/05/2016 - VIDEO - Antonio Di Dio dal sindaco Luigi De Magistris: Coroglio non si tocca e no al divieto di accesso alle spiagge di Bagnoli
29/04/2016 - MEETING - Coroglio non si tocca - Raffaele Del Giudice, Antonio Di Dio e Paola Minieri dicono no agli espropri
29/04/2016 - VIDEO - Coroglio non si tocca - Antonio Di Dio e Paola Minieri dicono no agli espropri
26/01/2016 - MEETING - Sindaco De Magistris a Bagnoli
14/12/2015 - Luci di Natale a Bagnoli
30/11/2015 - Potatura alberi a Bagnoli
05/11/2015 - Ripristinata segnaletica in Via Amedeo Maiuri
28/03/2015 - MEETING - Raccolta dell'olio vegetale esausto prevista per il 28 marzo 2015
31/01/2015 - Concorso a premi: Compra a Bagnoli e vinci !
03/01/2015 - MEETING - Il sindaco di Napoli De Magistris a Bagnoli per stare insieme ai commercianti
03/01/2015 - VIDEO - De Magistris a Bagnoli incontra i commercianti
05/11/2014 - MEETING - Progetto Garanzia Giovani in Campania: Cos'è e come funziona
23/10/2014 - MEETING - Chiusura del consultorio di via Enea e del poliambulatorio di via Alessandro D’Alessandro di Bagnoli
07/10/2014 - MEETING - L'ASIA incontra i Bagnolesi
06/10/2014 - RUBRICA - Mutui e prestiti: se il tasso è usurario hai diritto al rimborso
29/09/2014 - Calendario dell'ASIA per la raccolta differenziata di Bagnoli
25/09/2014 - Calendario raccolta olio esausto: gennaio 2014-gennaio 2015
18/09/2014 - Del Giudice a Bagnoli per l'emergenza rifiuti, evento organizzato da Antonio Di Dio
18/09/2014 - VIDEO - Del Giudice a Bagnoli per l'emergenza rifiuti, evento organizzato da Antonio Di Dio
05/09/2014 - MEETING - Emergenza pulizia Bagnoli
23/08/2014 - RUBRICA - Come donare per la SLA
30/06/2014 - Morte di Carmine Cipollaro: il saluto del Comitato di Bagnoli

successivo ultimo
da 1 a 30 scarica tutto